La pianta perenne della famiglia delle Liliacee, a cui appartengono oltre 200 specie soprattutto africane (è anche la denominazione dell'agave americana che ha foglie molto simili a quelle delle piante di aloe). I riferimenti terapeutici risalgo-anni fa (nel 1862 George Ebers ne scoprì traccia in un papiro egiziano).Il fatto che venga chiamata "pianta del miracolo" deve già insospettire. In realtà c'é del vero , con una generalizzazione che è uno dei più comuni errori di chi opera nel naturale, le parti utilizzate per scopi medicinali sono le foglie.

Effetti dimostrati (Aloe Vera)
• Cura di ustioni, escoriazioni, cicatrici, scottature ed eritemi solari, pelli secche, arrossate e screpolate (come idratante) e ragadi (anali e non).

Effetti possibili
• Ha effetti lassativi

Effetti non dimostrati
• Cura della psoriasi.
• Combatte i tumori.
• Attività antisettica, antivirale, micotica e purgante.
• Abbassa il colesterolo.
• Riduce i livelli post-prandiali di glucosio ematico.

Avvertenze
Controindicazioni - Non deve essere assunta dai sofferenti di ulcera, coliti ulcerose, emorroidi, proctiti o piccole complicazioni all'intestino come le enteriti periferiche.
Effetti collaterali e sovradosaggio - In somministrazioni orali si possono verificare crampi addominali, irritazione intestinale, ematuria, diarrea, nausea, pollachiuria, mal di schiena, minzione dolorosa e vomito. Nell'uso topico, se applicata in quantità eccessiva, può formarsi una lieve irritazione cutanea.
Interazioni e forme di preparazione - L'aloe vera contiene l'aloina, una droga antrachinonica con effetto lassativo e irritativo del colon e abortivo in gravidanza. Per questo motivo è opportuno non assumere per bocca preparati a base di aloe vera prodotti in modo artigianale.

Dose efficace
Molti prodotti con nomi commerciali blasonati si basano su Aloe vera; purtroppo però ne contengono percentuali minime. Per la massima efficacia nell'uso topico occorre usare aloe concentrata in gel.
Non è stata ancora stabilita alcuna posologia sicura per le somministrazioni orali; in ogni modo non assumere per più di 2 settimane.

A chi serve
Le proprietà salubri dell'aloe assunta per via orale sono ancora in fase sperimentale e necessitano di maggiori studi. L'unico uso di sicura efficacia e sicurezza (relativamente ai dosaggi raccomandati) è quello topico per le situazioni riportate negli Effetti dimostrati. Importante nell'uso topico usare aloe concentrata in gel.