10 Ottobre…..giornata mondiale contro l'obesità

il 44% della popolazione italiana è in sovrappeso

 

" non divieti, ma scelte consapevoli"

L’obesity day  è arrivato alla sua XII a edizione, ma nonostante gli impegni, i dati circa l’obesità degli italiani (e non solo, l’obesità un’epidemia globale) sono andati via via aumentando: sono cambiati in peggio gli stili di vita, scarso movimento e maggiore sedentarietà, è peggiorata l’alimentazione, che ha dimenticato la salutare dieta mediterranea patrimonio dell’Umanità secondo l’UNESCO a favore di pasti ipercalorici o comunque non equilibrati dal punto di vista nutrizionale. Il titolo dato quest’anno alla manifestazione nasconde dunque anche una critica alle ultime azioni del nostro Governo che in seno al discorso della prevenzione e della lotta all’obesità ha aumentato le tasse per alcuni alimenti (vedi ad esempio le bibite analcoliche, non necessariamente zuccherine o caloriche), ma dimenticando fattori come l’importanza dell’educazione alimentare nelle scuole ad esempio oltre che incentivi all’attività motoria che forse arriveranno in futuro.

VIVERE SANO CON HERBALIFE

La GIUSTA nutrizione

Per un'alimentazione giusta non basta scegliere i cibi giusti - occorre mangiare i cibi giusti nel momento giusto. Ecco alcuni suggerimenti che possono esserti utili!

Quando ti alzi. Non è necessario mangiare subito dopo il risveglio. ma è importante mangiare al mattino. Chi fa colazione regolarmente è più in grado di controllare li proprio peso. mentre chi è abituato a saltare la colazione di solito tende a compensare mangiando troppo a pranzo. Se non te la senti di mangiare molto al mattino, prova con una ciotola di farina d'avena con dentro un po' di Formula 3 Integratore Proteico in Polvere, un po' di frutta fresca con un cucchiaio di formaggio cottage o yogurt o un frullato proteico preparato con latte e frutta.

Prima di andare a fare la spesa. Quando vai al supermercato a stomaco vuoto, sei come un bambino in una pasticceria: ti sembrerà tutto irresistibile. Mangia una barretta alle proteine, un frutto o una manciata di frutta in guscio prima di uscire di casa: resisterai meglio alle tentazioni. Inoltre, fai una lista della spesa - e cerca di rispettarla.

I grassi con giudizio In ogni dieta deve esserci una piccola quantità di grassi. ma in genere ne mangiamo troppi . Alcuni grassi, come quelli presenti naturalmente in pesce, frutta in guscio, olive e avocado, sono più salutari di altri. I grassi buoni danno sapore. Quindi aggiungi dell'avocado o dei frutti in guscio alla tua insalata o versa un filo di fragrante olio d'oliva sulla verdura cotta al vapore.

Prima di fare esercizio. È necessario nutrirsi a dovere, prima dell’attività  specie se è la prima cosa che fai al mattino. Se il tempo che intercorre tra la fine del pasto e l'inizio dell'attività fisica non è molto. puoi scegliere cibi facili da digerire come un frullato Formula 1, una zuppa o dello yogurt. Se invece hai qualche ora di tempo  per digerire prima di andare in palestra, fai un pasto regolare ricco di carboidrati (pane integrale, riso non brillato, pasta, frutta e verdura) per fare il pieno di energia.

Dopo l’esercizio fisico. Dopo un buon allenamento il corpo può restare a corto di benzina, quindi cerca di mangiare qualcosa nei 30-45 minuti successivi all'esercizio. I muscoli chiedono frutta, verdura e cereali integrali per reintegrare le riserve di carboidrati - e anche proteine per agevolare il recupero.

Quando mangi fuori. Al giorno d'oggi mangiamo così spesso fuori casa che andare al ristorante non è più un'occasione speciale come una volta. Quando mangi fuori, cerca di resistere all'impulso di strafare. Se stai cercando di ridurre le calorie, dividi l'antipasto con un commensale e ordina un'insalata in più. In alternativa, puoi saltare i contorni ricchi di amidi e raddoppiare la porzione di verdura. Chiedi che salse e condimenti siano serviti a parte, in modo che sia tu a decidere le quantità.

La sera. Tanti si tengono leggeri durante il giorno o saltano addirittura i pasti. per poi ingurgitare una quantità esorbitante di calorie tra l'ora di cena e il momento di coricarsi. Ma quando si mangia prevalentemente la sera, cervello e muscoli non ricevono il carburante di cui hanno bisogno per le normali attività fisiche e mentali. Cerca di distribuire l'apporto calorico giornaliero in maniera uniforme tra i vari pasti e spuntini della giornata. Se temi che gli spuntini del dopocena ti facciano mettere su qualche chilo di troppo, prova a lavarti i denti subito dopo cena: è un ottimo segnale per dire al cervello che... per oggi basta.